Nido Montessori

Il nido Montessori

  • Il Nido Montessori è la risposta ai bisogni del bambino piccolo, è il luogo dove ciascuno può sentirsi ascoltato, capito, sostenuto e incoraggiato ad esplorare e sperimentare. Grazie a un ambiente perfettamente studiato, a materiali scientificamente pensati e utilizzati nella ormai consolidata esperienza montessoriana mondiale, grazie alle educatrici professionali e accorte, i bambini si sentono a loro agio e trascorrono giornate serene e ricche di esperienze significative. Ciascuno può sperimentare e sperimentarsi come costruttore delle proprie conoscenze e scoperte. Il nido Montessori non solo è “assistenza” e “cura” del bambino, ma è un ambiente preparato per rispondere al bisogno di far crescere le forze e le energie vitali, di accedere ad esperienze sensoriali, motorie, percettive, relazionali, nel rispetto della modalità operativa e di pensiero di ciascuno.

 

  • Il bambino non è debole e povero; il bambino è padre dell’umanità e della civilizzazione, è il nostro maestro anche nei riguardi della sua educazione”. – Maria Montessori.

…dobbiamo quindi offrirgli un luogo nel quale siano accessibili il maggior numero possibile di esperienze positive, in modo da aiutarlo ad aumentare la sua sicurezza e autostima.

Al bambino è necessario offrire un ambiente educativo dove poter sviluppare in modo completo le sue potenzialità, in questo senso l’ambiente diventa per lui “maestro”. Ecco che il bambino diventa, secondo Maria Montessori il creatore inconscio di se stesso, quel bambino padre dell’uomo di cui parla nei suoi scritti.

La Carta Nazionale del Nido Montessori

La nostra struttura

Siamo una “casa” come voleva Maria Montessori, un luogo di accoglienza e di amore. Gli spazi sono semplici, chiari da individuare anche per lo sguardo dei più piccini, ricchi di materiali, di spunti per esperienze diverse, differenziate e costruttive. Il nido ha anche due spazi esterni: uno di questi è esclusivamente dedicato alle attività di botanica – orto, l’altro è dedicato al gioco libero.

Le attività nel nido

I bambini accolti nel nostro nido hanno, come prevede il progetto pedagogico Montessori, accesso alle attività secondo un criterio di libera scelta. Ciascuno trova al suo interno spazi ed attività adeguati al proprio grado di sviluppo grazie alla libera scelta dell’attività e alle proposte misurate e attente delle educatrici. I più grandicelli potranno dedicarsi con grande gioia e soddisfazione alla “vita pratica”: una serie di semplici attività quotidiane che aiutano il conseguimento dell’indipendenza e appagano moltissimo il desiderio di “saper fare da solo” del bambino. Mangiare, andare a riposare, lavarsi, pulire oggetti… sono fonte di inesauribile gioia. Anche lo spazio esterno, dove i bambini possano sperimentare un primo contatto ravvicinato con la cura delle piante per poi scoprirne fiori e frutti rientra in questo gruppo di attività: ripulire lo spazio esterno dalle foglie secche cadute, raccogliere i frutti da alberi e piante, come ad esempio le olive o le fragole, raccogliere, riconoscendo gli odori, diverse erbe aromatiche come il basilico, il rosmarino o la salvia, seminare e curare un piccolo orto dove raccogliere frutti e conoscerli. Un giardino pensato col metodo Montessori viene organizzato in maniera tale che il bambino possa svolgere attività sensate e utili, sentendosi però anche libero di muoversi e di agire senza alcuna costrizione.

Osservare, studiare e vivere la natura sono punti di forza del metodo Montessori. Il bambino a contatto con la natura interiorizza percezioni benefiche e instaura un interesse importante verso la cura e la vita della natura stessa.